giovedì 6 ottobre 2011

Quando a crollarti addosso non è solo il mondo



La morte accomuna gli esseri viventi... dovrebbe essere così ma non è vero. Oggi è morto Steve "Lavori" e la rete si è trasformata in una mela a lutto, mentre a Barletta si celebrano i funerali di anonime ragazze che per € 3,95 consumavano la loro vita. Mi dispiace per un inventore giovane come lui, che però ha avuto la possibilità di esprimersi, ma il mio personale pensiero è rivolto a chi sento più vicino a me, a chi disperatamente ha accettato un compromesso, a chi non aveva diritti nè contributi. A chi, magari altrettanto geniale e creativo, non vede riconosciuta la propria identità. A chi non è un'icona simpaticamente morsicata, ma a chi è morso dallo sfruttamento e dalla silenziosa impassibilità collettiva.

24 commenti:

Costantino ha detto...

Bentornata Janas!
Hai perfettamente ragione,la morte è uguale per tutti,ma noi ci sentiamo più vicini ai deboli
e ai meno fortunati!

Janas ha detto...

Ciao Costantino... siccome non riesco a capire se sono riuscita o meno a lasciare il commento da te, me lo fai sapere? Perchè se ho sbagliato qualche passaggio ci riprovo... ma quale opzione devo scegliere??? Nome/URL oppure account Google??? Aiuta questo folletto confusionario!!!

rosy ha detto...

Follettina, questa mattina per la radio ho sentito le due notizie.

Se la rete ha manifestato corgoglio per Steve è anche perchè questa rete deve tanto a lui.

Ma ti posso assicurare che del lutto di Barletta la radio ne ha discusso tanto oggi
più di Steve.

Tolto questo sono d'accordo su tutto quello che hai scritto.


Bacione ciao.

Janas ha detto...

Rosy Carissima!
Vedi, voglio spiegare ancor meglio...
io non metto in discussione la genialità e l'innovazione del lavoro di quest'uomo. Neppure voglio essere iconoclasta.
Ma idolatrarlo mi sembra eccessivo. Ho letto delle inchieste sui metodi barbari di lavoro degli operai delle aziende che producevano e assemblavano alcuni suoi prodotti. La percentuale di siucidi era altissima, si lavorava in condizioni disumane...
Io sono per lo sviluppo scientifico e tecnologico, ma senza perdere l'uomo come punto di riferimento. E so che tu la pensi uguale a me.
C'è posto dalle tue parti per una follettina... diciamo intorno alla settimana prossima???....ti scrivo...

Arianna ha detto...

Eh sì, è vero...buon we, Arianna!

rosy ha detto...

c'è sempre posto per la follettina tranne il 26 ottobre, vano a roma per controllo ma vado e torno in giornata.
Bacio ciao.

Janas ha detto...

Arianna Ariarts, che sia un fine settimana all'insegna della creatività. Tra foto e disegni...

Janas ha detto...

Rosy... vaaaaaabene!

Francy274 ha detto...

In gamba come sempre la mia giovane Janas.
E diciamolo chiaro e tondo, il geniale Jobs era fra i fautori di chi ha ridotto la gente a lavorare e morire come le quattro ragazze di Barletta. Una leggenda che con la sua morte ha solo aumentato ulteriormente gli introiti della Apple. Ecco cosa osannano oggi...il dio Horus a tutto campo, che vuoi che siano quattro ragazze che lavoravano per vivere con poco rispetto al miliardario Jobs.
All'inferno, sono incavolata nera con la mandria di pecore che si lasciano dirottare verso le luci abbaglianti del successo e non guardano mai cosa c'è dietro le quinte.
Un bacione ragazza in gamba :))

Janas ha detto...

Francy,gli argomenti che tu tratti sono sempre interessanti e bellissimi perchè vari, e immaginavo appunto che il tuo pensiero al riguardo fosse questo. Secondo me la genialità esiste in tutti gli esseri umani, potenzialmente, ma nascere in un luogo piuttosto che in un altro può o almeno rischia di deviare il tuo percorso. Ho letto in questi giorni un post di un blogger, che ha visto impazzire il suo blog per il numero di visite avute. Lo avrete letto, ha scritto un post su come sarebbe stata la storia di Jobs se fosse nato a Napoli. Mah, non so che dire... era certamente ironico, ed eventualmente apprezzo l'ironia di questo scritto. Però se vogliamo parlarne seriamente dobbiamo dire che gli Stati Uniti non sono paragonabili all'Italia (neppure all'Europa), quindi già il paragone è completamente sballato. Sono sistemi burocratici completamente differenti. E poi stiamo comunque parlando di 30 anni fa!!!!!! E' assurdo. Ma trovo anche assurdo dire a dei giovani di essere sempre folli e sempre affamati quando sei in una condizione di privilegio. Devi dirglielo quando la vita non ti è semplice. E' allora che devi apprezzare la semplicità delle cose. Io vorrei dire, e scusatemi se sono dissacrante, Steve riposa in pace, che la follia resterà sempre. E ti assicuro, anche la fame.

Francy274 ha detto...

Esatto Janas, la famigerata e decantata "meritocrazia" di cui molti, ultimamente, si riempiono la bocca, che di fatto resta come all'origine... meriti in base al luogo in cui nasci e in seno a quale famiglia. Il breve tempo in cui uomini di pensiero avevano ribaltato lo stato delle cose è finito, si ricomincia da capo. I paragoni lasciano il tempo che trovano, si può paragonare la luna a una bellissima pietra bianca e tonda, resta il fatto che la luna è in cielo e la pietra per terra.
La genialità nasce là dove c'è l'occasione, molti la chiamano fortuna, e quindi hai ben ragione di dire che siamo tutti potenzialmente geni... con il benvolere di un Cimabue :)
Buona Domenica

Paola ha detto...

Ciao Follettina, ben tornata. Ciò che scrivi è giusto: ho ammirato molto Jobs e rimpiango che con lui è morta una genialità molto importante. Ho anche avuto dispiacere e tanta amarezza per quelle povere ragazze, vittime di una società indifferente.
Ti lascio il mio abbraccio

Carolina Venturini ha detto...

Bellissimo post e condivido il tuo pensiero e rammarico!

rosy ha detto...

Passo per lasciarti un bacione ciao
follettina.

Janas ha detto...

Ciao Paola, grazie per la condivisione del mio pensiero. Questa vicenda mi ha fatto pensare moltissimo, ed è significativa per il periodo storico che stiamo vivendo.
Un baciotto a te.

Janas ha detto...

Grazie Carolina e benvenuta! Sono passata a trovarti nel tuo interessante blog.
A presto, un saluto

Janas ha detto...

Rosy...bacione afferrato al volo! Ed eccone uno in arrivo per te!!! Baciottoli, ciao ciao

Mariangela Licciardello ha detto...

Ciao Janas, grazie per essere passata dal mio blog...è molto carino qs spazio..lo seguirò con piacere!

il monticiano ha detto...

Dopo ieri, tramite Rosy, non poteva mancare il mio saluto e il mio commento a questo tuo post del quale condivido tutto.
Hai le qualità necessarie per scrivere più spesso.
Ancora un caro saluto,
aldo.

Janas ha detto...

Mariangela... benvenuta tra i folletti! Qui ti sentirai a casa, già lo so! Sei un folletto tra i folletti! Ciao ciao.

Janas ha detto...

Aldo! Tu lo sai che io ti adoro! Ma quanto sono stata contenta di salutarti al telefono, non puoi immaginare. Mi metti il buon umore, sei unico.

riri ha detto...

Mi trovi daccordo sulle considerazioni fatte..Un bacio

rosy ha detto...

Follettina c'è posta per te bacione ciao
Un clic sul link se ti va e troverai una cosa che ti appartiene. iao

Costantino ha detto...

Porgo qui gli auguri di un buon 2012!