lunedì 7 luglio 2008

Il colore del mare


Una barchetta colorata mi riporta lontano… forse nel mare della fantasia.
Vi regalo una filastrocca, spero vi piaccia… ma questa volta non è mia.

Ombrelloni

Vorrei stare a Rapallo
sotto un ombrello giallo.
Vorrei stare a Riccione
sotto un ombrello arancione.
Vorrei stare a Nettuno
sotto un ombrello bruno
o sotto un ombrello rosso.
Invece sto dove posso,
sul balcone di casa mia
sotto l’ombrello della fantasia.
Gianni Rodari, “Il libro dei perché”

6 commenti:

rosy ha detto...

Bella! Tu e la filastrocca.
Vengo a salutarti.
Sentirò molto la mancanza di tutti voi, ma ci ritroveremo con nuove storie e tante cose da raccontarci.

Non c'è posto migliore dell'ombrellone del proprio balcone, specie quando la fantasia corre più veloce sella luce.

Ti abbraccio, con tanto affetto.
Ciao follettina, salutami i tuoi amichetti.

Janas ha detto...

Buone vacanze, cara amica mia. Ritorna presto al tuo blog con storie divertenti. La mia fantasia questa estate viaggerà più del solito, cercherò luoghi fantastici sul mio balcone... ma non si sa mai! Potrei sempre partire all'ultimo momento per chissàdove!!! Come ogni volta!
Ciao Rosy, un abbraccio

Anonimo ha detto...

sarà esattamente
l'ombrello della fantasia
a tenermi compagnia
in questa estate
in cui non andrò via!!


:-) Baci, Frazen

Janas ha detto...

Eh, si possono fare tante cose carine anche rimanendo a casuccia. Sono sicura che una follettina come te si inventerà qualcosa di divertente.
Verrò a leggere i tuoi post, così ci terremo un po' di compagnia!
Io mi inventerò qualcosa per questa torrida estate. Non so bene ancora cosa...

Anonimo ha detto...

per il torrido, ti dò io la ricetta.. granite e ghiaccioli alla menta e bagni in acqua in cui avrai diluito pochissime gocce di olio essenziale di menta e lavanda.. per il resto... ci facciamo compagnia!! Frazen

Janas ha detto...

Uuuh, il ghiacciolo alla menta, bbuono!