mercoledì 23 febbraio 2011

Energia pulita

Energia Pulita - Fonti Rinnovabili - Riciclo - Ambiente - Rispetto - Sole - Fotovoltaico
NO AL NUCLEARE
Risparmio energetico!

15 commenti:

Fata Bislacca ha detto...

Eh si, e poi vuoi mettere l'atmosfera, il calore e la magia....
Consumiamo troppo e troppo inconsapevolmente tutto. Pensare di più, ragionare meglio su quello che vogliamo e che ci serve davvero!!!

Grazie per la tua gentilissima visita!

Un caro saluto, Cathy

Cicabuma ha detto...

Ma che coincidenza... Anche il mio post di stasera è contro il nucleare!!!
Un bacio
Francesca

Janas ha detto...

Cara Fata Bislacca, è come dici tu, dovremmo avere più responsabilità nel consumare energia.
Le tue Fatine Bislacchine mi piacciono troppo, sono simpaticissime e poi tra fate e folletti un po' si è parenti!
E poi mi piace tanto e uso spesso il termine bislacco.
Vienimi a trovare anche su Officina Lagos, mi fa piacere, così dai un'occhiata alle cose che creo: è un progetto sul riutilizzo di materiali (trovi il link sulla home page, a destra).
Un salutino, ci vediamo alle tue prossime creazioni bislacche!

Janas ha detto...

Cicabuma, sono venuta da te per vedere il tuo post. Conosco il video e sono più che d'accordo su quanto fosse ingannevole quello spot. Anche io come te sono e sarò per sempre contro il nucleare. Non è per demonizzare a tutti i costi, ma credo che il nostro territorio non sia adatto ad accogliere centrali, abbiamo risorse naturali ben più efficaci (l'energia prodotta da una centrale nucleare è minima), e sicuramente più pulite. Tranne la Sardegna, l'intero territorio della Penisola ha un elevato rischio sismico, e questo mi sembra che sia un fattore di pericolo (uno fra i tanti).
Non so... non siamo capaci, in alcuni casi, di costruire dei termovalorizzatori con certi criteri, e dovremmo azzardarci a ri-costruire centrali nucleari?
Non sappiamo dove mettere l'indifferenziato e l'umido... e dovremmo pensare anche alle scorie?
Un bacio a te e come ti ho scritto...un abbraccio denuclearizzato!!!

Francy274 ha detto...

Eccomi qua... contro il nucleare senza riserve :)
Le candele vanno benissimo, senza esagerare però... Meglio il progetto Rubbia e per metterlo in atto dobbiamo mandare via gli attuali politici.
Un bacione piccola grande Janas :)

Janas ha detto...

Eheheheh, Francy... avevo solo quelle candele a disposizione.
Ma tu sai dirci qualcosa in più sul progetto di Carlo Rubbia? Io tempo fa ascoltai un servizio su questo progetto, ma se tu ne parlassi ne sarei ben felice, perchè non ricordo molto bene.

In effetti il mio intento era quello di essere sintetica nel post, in modo tale da approfondire nei commenti con scambi di opinione.

Un bacino

rosy ha detto...

Follettina mia io sono quella che non saprei cosa scegliere.
Una cosa so di certo che tornare indietro è sempre difficile per non dire impossibile.
Ammiro voi che siete cosi sicure in questo campo.

Bacione alla mia follettina.

Janas ha detto...

Rosy tornare indietro non è una cosa giusta, infatti secondo me si deve andare avanti ma nel rispetto dell'uomo e del suo ambiente naturale. Le candele sono solo un simbolo, volevo esprimere l'inutilità di certi sprechi energetici: a volte facciamo gesti inconsapevoli, come ad esempio lasciare una luce accesa in una stanza dove non c'è nessuno, oppure lasciamo inutilmente scorrere l'acqua dal rubinetto. Sono cose che vengono dette molto spesso, eppure questi sprechi li ripetiamo quasi in automatico.
Credo molto nel progresso e nella scienza, e come sai credo molto nell'uomo.
Dobbiamo credere in una scienza a favore dell'uomo.
Un abbraccio alla mia bellissima e dolcissima Rosy.
E anche un bacino!

Lina-solopoesie ha detto...

JANES .
Sei tornata nel tuo bellissimo blog che tratti sempre bei argomenti , o sono io che non sono più passata da Te ? scusami .
Su questo argomento ne so poco. Ma se ricordo il referendum sul nucleare è stato fatto appena dopo lo scoppio della centrale di cernobil me sembra ovvio il risultato del referendum.
l'italia non possiede petrolio e quindi è totalmente dipendente dagli altri paesi e dai loro umori e deve stare ai loro giochi.(vedi per esempio il problema del gas che viene dalla russia e passa per l ucraina). il nucleare sarebbe stata una soluzione se le centrali fossero nate minimo 20 anni fa. ora è troppo tardi.credo che le soluzioni non sono molte.
l' eolico è davvero un problema perché non è che produca così tanto e vedere questi piloni enormi non è molto bello.
il solare costa ancora moltissimo. il biogas adesso è in grande crescita perche vi sono molte sovvenzioni da parte dello stato. Mi chiedo : quando verrano tolte non saprei proprio o chi continuerà...è davvero un problema quello dell'enrgia..
Vediamo così si farà .
Ciao Janes e buon fine settimana Lina

rosy ha detto...

Ok l'ascolto funziona benissimo!
Sei stata l'ottava.Per, devi ammettere che aiuta molto non solo a chi ne ha di bisogno.Si può ascoltare mentre si fa qualche altra cosa.
Bacione.
Mail in arrivo

rosy ha detto...

Che illuminazione!
Mi piace!
Brava!
Bacione follettina
oggi ho a pranzo i ragazzi
A mercoledì
Ciao

Janas ha detto...

Rosyyy...
voglio rivoluzionare un po'!
A mercoledì!
Bacio ai bimbibelli!!!

Francy274 ha detto...

Leggo solo ora la Tua risposta... Il mio prossimo post sarà sul progetto Rubbia in Tuo onore :))
Un bacione!

il monticiano ha detto...

Non hai idea di quanto sia d'accordo con te caro folletto.
Anni fa ci fu un referendum "ENERGIA NUCLEARE - No grazie", mi detti da fare e per merito di molti e i cittadini lo vinsero. E allora?

Janas ha detto...

Carissimo il mio Aldo, conosco mooolto bene quel referendum, ero piccola, non potevo votare all'epoca, ma già seguivo con molto interesse gli argomenti che riguardavano l'ambiente (è da quando ero una piccola follettina che sono ecologista).

PURTROPPO IN QUESTI GIORNI SI DISCUTERà DEL DECRETO RINNOVABILI, CHE PREVEDE DEI TAGLI NETTI AGLI INCENTIVI SULLE FONTI RINNOVABILI: NIENTE PIù INCENTIVI PER IL FOTOVOLTAICO, EOLICO, ENERGIA PULITA; TETTO MASSIMO PER LA PRODUZIONE DI FOTOVOLTAICO; DAL 2014 AZZERAMENTO DI TUTTI I FONDI...

VOGLIONO IMPORCI IL RITORNO AL NUCLEARE.