martedì 25 maggio 2010

Inventori di malattie




Grazie alla mia amica folletto Rosy pubblico questo video molto interessante...

15 commenti:

rosy ha detto...

Ci sei riuscitaaaaaaaaa
Visto che è facile?
Brava la mia follettina.
Video interessante, questo ci deve far capire tante cose
Siamo mucche da mungere

Un bacione
Ciao

Janas ha detto...

Grande Rosy.
L'industria farmaceutica e quella petrolifera sono delle potenze assolute.
Guarda che disastro nel Golfo del Messico, e non c'è volontà di fermalo.
bacioni oni oni

Lina-solopoesie ha detto...

Folettina
Sono passata per augurarti una felice notte ( se adesso stai dormendo fai sogni belli)
BUONA DOMENICA
LINA

wawos ha detto...

Cavolo1 Inquietante la battuta finale. Comunque è proprio così.
Bel post. Ciao.

Janas ha detto...

Lina, come sei bellina!!! Grazie, ti mando un bacino! Buona domenica anche a te. E viaaaaa, con una nuova settimana ricca di cose!
ciaociao

Janas ha detto...

Eeeh, Wawos...riflettiamo! E non facciamoci impaurire.
ciao, e buona creatività!!!

il monticiano ha detto...

Tempo fa mi chiedevo come mai le ditte farmaceutiche non falliscono, non licenziano e fanno sempre utili.
Le risposte sono nel video.
Grazie Janas e Rosy.

Francy274 ha detto...

Video molto istruttivo. La cosa che mi impressionò quando andai in Canada negli anni '80 fu che tutti ingoiavano pillole, bambini, giovani, meno giovani e anziani.. per ogni cosa ingoiavano tante pastiglie di diversi colori.
Ora la moda è diventata mondiale, anche in Italia non si scherza più,ovunque vedi gente che manda giù qualcosa per ogni dolorino o anche per prevenire il dolore.
Eh si, ci hanno venduto la paura e Noi l'abbiamo ben volentieri comprata.

Ho preso la Tua filastrocca.
Un bacione

chicchina ha detto...

Janas,sono da te per un saluto e trovo tutto nuovo,aria di primavera?.Il video si lega bene al post sulla paura.C'è una vera industria sulla paura,,cisono i persuasori occulti che condizionano le nostre vite creano bisogni inesistenti,provocano anzia e aggressività.Rischiamo di essere plagiati e plasmati classificati solo come soggetti adatti a consumare.
Ciao,per ora.Mi farò sentire con qualcosa...

Janas ha detto...

Cari ALDO, FRANCY e CHICCHINA
siamo ormai come drogati, per ogni minimo dolore o fastidio c'è la bustina o la pasticca del colore giusto.
Io non voglio essere completamente contraria...
ma bisogna usarle solo quando servono veramente!
Non permettiamo più al nostro corpo di reagire, di combattere, di produrre da sè le giuste difese, e anche la nostra mente pensa automaticamente che verrà in aiuto la medicina guaritrice.
Si, ci hanno venduto la paura, e ci fanno credere che possiamo combatterla con un farmaco.

Anonimo ha detto...

ben ne sanno qualcosa le nostre tasche, alleggerite, tra l'altro, anche del denaro (tanto!) occorso per comprare milioni di dosi di vaccino (inutilizzate) per l'influenza aviaria...
Le cosiddette patologie psicologiche, poi, sono un capitolo particolarmente inquietante e doloroso: dalla "sindrome di iperattività e deficit d'attenzione" dei bambini (leggi: bambini molto vivaci e troppo "sopra le righe"), curati negli USA a botte di Ritalin alla famigerata "depressione post partum", per prevenire gli esiti infausti della quale alcuni geniali ginecologi di non so quale associazione hanno proposto, oltre ovviamente all'uso dei farmaci, l'internamento delle madri in case di cura...aiuto! Il fatto è che pochi sono capaci di non farsi influenzare dalla "pseudoscienza" di questi cialtroni...

?notte, un bacione, Giovanna

Marianna ha detto...

passo per un semplice saluto ciaooooo

Mao ha detto...

E i virus creati dall'uomo per poi vendere la medicina dove li mettiamo? Una mia conoscente di Parigi ha un figlio che e molto attivo e le educatrici della scuola consigliavano di farlo vedere da uno specialista il quale prescriveva delle medicine che lo avrebbero tenuto un pochino piu calmo (psicofarmaci che rincoglioniscono il cervello), lei dopo essersi informata per bene dicosa si trattasse, si e rifiutata di dare queste medicine al figlio e come risposta ha ricevuto una denuncia da parte delle assistenti sociali per incapacità nel fare il dovere di madre. oltre a creare le malattie per poi creare il farmaco, ci "drogano" pure con sostanze che presenti nel farmaco ci danno assuefazione.
Mao

rosy ha detto...

Ci sei follettina
scommetto che stai preparando un magnifico post
ecco cosa stai facendo?
Un bacione, passa un buon fine settimana.
A presto

Marianna ha detto...

ciao follettina come stai ?
E' tanto che non scrivi come mai ?
ciao ciao ...
Marianna