martedì 24 marzo 2009

Le mie parole...


Cari amici folletti… vi considero tutti esseri speciali e parte del mio mondo.
Col naso all'insù... siamo un po' tutti noi con la testa tra le nuvole. Non è forse così?
Uhm, io in questi giorni ho tenuto il mio naso un po’ più basso del solito. Sentivo odore di novità, odore di possibilità. Ho annusato meglio. Era odore di lavoro!!!
E quella novità è diventata realmente possibilità, e la possibilità ha preso la forma di un lavoro.
Un lavoro per me, che sono solo un folletto disoccupato. E’ un lavoro piccolo, ma io lo considero di grande importanza, perché mi piace sempre mettere entusiasmo nelle cose. Secondo me bisogna divertirsi, per trasformare con fantasia anche le cose che non ci piacciono.
Ho trovato un piccolo lavoro e mi sento fortunata. Ora vi racconto.
Sono un “tuttofare” in un teatro, salto di qua, corro di là, rispondo ai telefoni, chiamo il signor Tizio e poi il signor Tale, invio i fax, contatto l’ufficio stampa, accolgo gli attori…
Un lavoro fatto di tanti gesti, ma anche di parole. Parole che vanno utilizzate nel modo giusto, mi sto accorgendo. Perché il messaggio arrivi chiaro.
Ho pensato molto, in questi giorni alle parole, a come vanno, a come vengono, al significato che gli diamo.

Le parole sono l’unica arma invincibile che l’uomo possiede. Da una semplice parola può sorgere una guerra, o può nascere la pace. Una parola o ti arriva dritta al cuore o ti crea una fitta alla testa. Una parola ti fa amare, o odiare per sempre, ti da fiducia in un amico oppure ti fa scoprire uno sconosciuto.
Le parole sono importanti, per far sapere a tutti come si vive in alcune parti del mondo, per parlare dei diritti che non tutti hanno, e dei doveri che non tutti compiono.
Le parole unite al gesto sono segno di coerenza.
Allora voglio regalarvi questi versi di una bellissima canzone, una delle mie preferite.
Sono versi di Gino De Crescenzo, in arte Pacifico, un autore che ha scritto per tanti cantanti.
La canzone è interpretata da Samuele Bersani.

Le mie parole

Le mie parole sono sassi
precisi aguzzi pronti da scagliare
su facce vulnerabili e indifese
sono nuvole sospese
gonfie di sottointesi
che accendono negli occhi infinite attese
sono gocce preziose indimenticate
a lungo spasimate poi centellinate
sono frecce infuocate che il vento o la fortuna sanno indirizzare

Sono lampi dentro a un pozzo, cupo e abbandonato
un viso sordo e muto che l’amore ha illuminato
sono foglie cadute
promesse dovute
che il tempo ti perdoni per averle pronunciate
sono note stonate
sul foglio capitate per sbaglio
tracciate e poi dimenticate
le parole che ho detto, oppure ho creduto di dire
lo ammetto

strette tra i denti
passate, ricorrenti
inaspettate, sentite o sognate…

le mie parole son capriole
palle di neve al sole
razzi incandescenti prima di scoppiare
sono giocattoli e zanzare, sabbia da ammucchiare
piccoli divieti a cui disobbedire
sono andate a dormire sorprese da un dolore profondo
che non mi riesce di spiegare
fanno come gli pare
si perdono al buio per poi ritornare

Sono notti interinate, scoppi di risate
facce sopraesposte per il troppo sole
sono questo le parole
dolci o rancorose
piene di rispetto oppure indecorose
Sono mio padre e mia madre
un bacio a testa prima del sonno
un altro prima di partire
le parole che ho detto e chissà quante ancora devono venire

strette tra i denti
risparmiano i presenti
immaginate, sentite o sognate
spade, fendenti
al buio sospirate, perdonate
da un palmo soffiate…


Ah, vi devo confessare che non ho ben capito il funzionamento del fax. Credo di aver fatto qualche guaio, ma non ditelo in giro. Io non avevo mai usato un fax!

47 commenti:

chicchina ha detto...

Janas,felicissima di essere la prima a commentare il tuo post:lo aspettavo.Devi essere orgogliosa,comunque,e poi mi pare che resti nel tuo ambiente,sai,nel lavoro non sempre si arriva subito dove si vorrebe,e mi pare tu abbia imbroccato la porta giusta, e poi,da cosa nasce cosa.Ma come non sai usare il fax?già che prima avevi i folletti che ti aiutavano a comunicare,e credo che qualcuno lo porterai con te anche sul lavoro,l'ambiente dovrebbe essere congenale anche a loro.Che lunga che sono.Un abbraccio e ci sentiremo,anche se ora lascio per qualche giorno.

rosy ha detto...

Cara la mia follettina, hai scritto un post spettacolare dove, maestria, magia, sentimenti, allegria e speranza
si incontrano e danno letizia ai cuori.

Una follettina deve stare in teatro e deve saltare di qua e di la...che follettina saresti?

Le parole, quanta importanza che hanno.
Parlare è come cantare, ci sono parole che diventano melodie per il cuore che le ascolta, alcune parole sono cosi stonate che diventano un suono fastidioso.

In bocca al lupo per il lavoro...sono arfelice...già detto e ridetto Vero? ma lo ridico all'infinito..

Sei nel tuo mondo follettina.
Ti abbraccio e per il fax non sarà un problema, imparerai e anche veloce e bene.
Baciobacione.

Janas ha detto...

Chicchina carissima, per adesso mi sto affidando proprio ai miei poteri folletteschi! Si, per risolvere piccoli intoppi... ma giuro che non abuserò dei poteri speciali e della fortuna. Diventerò brava e mi farò valere.
Pensa che oggi ho inviato addirittura tre fax. E sono pure arrivati! (ho chiamato per avere conferma!!!)
Grazie dei tuoi incoraggiamenti. Ne ho tanto bisogno.
Allora ti aspetto. Torna presto!

Janas ha detto...

Rosy, sono felice che ti sia piaciuto il mio racconto. C'ho messo il mio cuore per cercare di spiegare le speranze che nutro in questo momento.
Nel frattempo studierò ancora... per arrivare a fare quello che voglio.
Per me la cosa che conta è riuscire un giorno a fare teatro educativo per bambini. Insegnargli qualcosa, farli riflettere sulle cose importanti, farli sognare, sempre divertendoli.
I bambini sono il nostro futuro.
Ci riuscirò a raccontargli le mie storie e a spiegargli che i sogni devono essere coltivati?
Spero di si...

Ciaociao e baciobacione a te!

Arianna ha detto...

Complimenti! Fra poco toccherà anche a me...senza folletti però! Ciao, Arianna

stella ha detto...

Janas, pienamente d' accordo.
Avevo postato anch'io sulle parole...saperle usare e ponderare!

Janas ha detto...

Arianna... vedrai che noi folletti ti accompagneremo per darti sempre una mano. In ogni occasione.
Siamo qui per questo!
bacibaci

Janas ha detto...

Stella, ciaociao, come va?
E allora, hai fatto altre foto spaziali??? Che ridere!

Le parole, le parole... sembra che io ne abbia usate troppe, in questi giorni... o troppo poche... Boh, non so. Ma ho riflettuto tantotantissimo. Mi piace studiare, migliorare, imparare.
Mammamia, speriamo bene!!!
Ciao Stellastellina

Marianna Sinacori ha detto...

cara janas non hai usato troppe parole hai seplicemente dato a tutti noi una bella lezione di vita ...lo sentivo che eri speciale ....buona notte e sogni d'oro .
ps mi assenterò dal blog per un pò finalmente torna il mio ragazzo ....
ciao !!!!

Janas ha detto...

Marianna! Questa sarà un'assenza giustificata! Più che giustificata!
L'amore e gli affetti hanno la precedenza su tutto.
Grazie per quello che mi dici.
E mi raccomando, fai delle belle passeggiate col tuo ragazzo, con un bel panino con la mortadella, sul lungotevere, a guardare musei, alla scoperta e riscoperta di angoletti nacosti!
E' il mio augurio per questo fine settimana primaverile.
ciaociao

solopoesie ha detto...

Janas
Grazie del bel commento che mi hai lasciato , seguirò il tuo consiglio , continuerò a
scrivere ,anche tu fai bene a comunicare con noi tutti, sai quanto ti seguiamo e ti vogliamo bene. .

Io nelle poesie trasmetto le mie emozioni le mie malinconie i miei stati d'animo , come
fanno i poeti e grazie allo scrivere ho imparato ad amarmi ed amare il mio prossimo e se la mia coscienza mi dice che sono nel giusto non dò importanza se mi comprendono o no. ....

Lo scrivere e un eterna lotta tra il pensiero e la coscienza, il buio dell'animo di cui tutti siamo prigionieri.
Predo atto che la vita è come una cisterna d'acqua che può intorbidarsi, perché vi depositiamo le scorie dei nostri desideri, delle nostre ambizioni, della nostra competitività, etc.

Ecco perché abbiamo bisogno di purificare che a sua volta chiamamo con un'altro termine più dolce amare,
perché ci fa vivere la vita con le gioie e coi dolori di questo mondo.

solo aprendo il mio cuore ad altri che e' la luce di tutto cio'che sono le mie azioni e comportamenti non avrò'
piu paura di quell'inconscio dove risiedono...il pensiero
e la coscienza....e
così butto giù il mio scrivere...

Sai che ti dico?
..viva il giorno che ho aperto il blog e a voi che mi leggete
grazie ....... Un bacio ..lina

rosy ha detto...

Cara Follettina, ho postato due disegni di Claudia
Dalle uno sguardo e lasciale se hai tempo un commentino per Claudia...
Grazie.
baciobacio
Le nonne è la prima volta che faccio una cosa del genere.

Janas ha detto...

Rosy, volo...
appena ho "aperto", oggi, ho notato subito i disegni sul tuo blog, e mi sono incuriosita.
Ora spicco il volo e salto da te!!!
Zomp, zomp, zomp... (saltino, saltino, saltino!), oplà...

Janas ha detto...

Lina, amica mia,
scrivi, esprimiti, raccontaci.
Noi ti seguiamo con attenzione.
Hai sempre delle belle cose di cui parlarci, te l'ho sempre detto.
Esprimi riflessioni, positività, allegria. Non ti preoccupare dei giorni in cui c'è più malinconia. Quella passa subito. E poi ci siamo noi folletti che ti facciamo fare due risate!
Non ti preoccupare per chi non ti comprende sempre, come tu mi dici. Chi fa qualcosa di creativo non sempre può essere subito compreso. Il tempo aiuta a comprendere tutto...
Bisogna capire che quando si usa la fantasia, è difficile arrivare immediatamente a tutti e subito. La fantasia è qualcosa di personale, ognuno la esprime in modo diverso. Ma TUTTI la hanno.
Il tempo aiuta a capire come ognuno di noi si sente felice ad esprimere in quel modo la propria fantasia. Chi con la poesia, chi con la pittura, chi con la fotografia, e chi con altre cose più tecniche... non so... l'informatica, le scienze... ci vuole fantasia anche nella matematica!

Ciao Lina e buona giornata!

solopoesie ha detto...

JANAS

Grazie del bellissimo commento che hai lasciato nel mio post
grazie del commento che mi hai lasciato nel mio blog
Ti lascio questa bbei versi a titti i miei amici ..LINA

BUONA DOMENICA

A te... ancora guardi il mondo con lo sguardo meravigliato di una bambina
A te...che sai aprire il cuore all'amore ..
A te...che dispieghi le proprie ali alla scoperta di nuovi cieli e non ti accontenti del quieto vivere ...
A te .... che sai ascoltare le parole e ancora di più i silenzi ...
A te...che hai sempre tempo per un abbraccio ...
A te....che hai conosciuto il dolore e proprio per questo ami di più la vita ...
A te ...che sai sorridere con gli occhi e col cuore perchè conosci il prezzo delle lacrime.....alle donne come te, fiere di se stesse ...e agli uomini che sanno amarle per quello che sono ...
A te ...che hai il cuore ferito ma non ti stanchi di viaggiare verso l'isola che non c'è ...
A ...Te che hai un sogno folle nel cassetto ...
A te... non ha più sogni ma non ti arrendi e ne cerchi ancora ...e infine ...
buon giornata a te anima salva ... che la vita sia dolce con te e con le persone che ami ...
A Te ..E ALLA TUA FAMIGLIA
BUONA DOMENICA.

rosy ha detto...

Buona Domenica
Un bacione grande!
Stesera ti scriverò

Janas ha detto...

Rosy, buona domenica.
Mando un saluto carissimo a tutti i tuoi familiari. Oggi che è domenica starete tutti assieme.
Allora buon pranzo.
Avete messo l'ora legale???
Io non l'avevo messa... ho fatto una confusione!!!

Il Massimo ha detto...

Le parole sono dei macigni.
Sono contento che abbia trovato un lavoretto e ti senta utile e realizzata.
Con i tempi che corrono è una botta di culo. Ma se hanno scelto te è perchè hai delle qualità che altri non possiedono.
Ciao follettina cucù ...

Il Massimo ha detto...

Solopoesie scrive sempre cose stucchevoli.
a riciao a ricucù ...

Janas ha detto...

Grazie Massimo.
Si, è stata anche fortuna. Fortuna che ha compensato anni, dico anni, di battaglie dure. E' molto importante non mollare mai.
Bisogna sempre affrontare la vita con un sorriso, ed imparare sempre. Questa è una delle lezioni che ho imparato.
Grazie per quello che mi dici.
E' proprio visti i tempi che corrono che mi sento fortunata.
Io vado sempre al contrario!!!

Janas ha detto...

Secondo me Lina esprime al meglio tutta la sua fantasia, gliel'ho sempre detto! Poi ognuno ha uno stile diverso.
A me piace perchè mi mette gioia, perchè quando la leggo sorrido.

Come tutte le persone che scrivono, secondo me lei avrà piacere di leggere anche i tuoi commenti. Servono tutti i punti di vista.

Ariciao e cucù!
Buona domenica!

Marianna Sinacori ha detto...

è partito sono giu di corda, non è semplice la nostra storia lui è lontano e ho sempre paura ciao marianna

solopoesie ha detto...

janas
Grazie dei complimenti che mi hai lasciato nel commento -VORREI ESSERE UNA NUVOLA-,mi hai fatto ridere di felicità .

Sarebbe bello se fossi una nuvoletta e vivere solo di sogni,ma dobbiamo tener conto che quando dentro abbiamo la vita, abbiamo la forza di essere tenaci e fiduciosi, può anche venire a bussare alla porta quel vento gelido che sussurra insistentemente, ma noi lo mandiamo via, gli facciamo cambiare rotta, facciamo sì che si disperdi nel nulla, perchè la voglia di vivere è così forte, quella luce brillante è così accecante, che nulla può spegnere quella speranza che batte nel cuore ad ogni sospiro... L'uomo si abitua a tutto:anche ai propri dolori.
ma è sempre splendido alzare gli occhi al cielo e guardare le stelle...quasi come recitare una preghiera, nell'attesa che qualcosa cambi e la prossima volta alzare gli occhi al cielo per ringraziare....

BUONA DOMENICA
`·.¸.·´
¸.·´¸.·´¨) ¸.·*¨)
(¸.·´ (¸.·´ .·´¸¸.·´¯`·->LINA

solopoesie ha detto...

Janas
Sono di nuovo quì
x dire al IL MASSIMO-
visto che scrivo sempre cose stucchevoli.
a riciao a ricucù ...
perchè ieri che ho scritto un post serio non sei per dire a portarmi il tuo pensiero in proposito?
Il Massimo!!!!! CIAO!!!

UN SALUTO AFFETTUOSO ANCHE A TE .LINA

Marianna Sinacori ha detto...

me la mandata e l'ho pubblicata è meravigliosa ricorda tutta la mia vita .....è bellissima ha classe ciao pazza folletta

Blessing Sunday Osuchukwu ha detto...

Carissima, ti faccio i miei complimenti! Sono davvero felice per te e spero che sia solo l'inizio che ti porterà a quello più concreto e appagante che meriti!
Forse capisco un pò l'ambiente, ho fatto lavorato anche come comparso nei diversi film e quelli che ci cordinano lavorano proprio come hai descrito te..buona domenica!

Paola ha detto...

Eccomi, cara Follettina! come ti chiama Rosy... questo post è davvero bello e l'ho letto con piacere e gusto. Ti faccio anche tutti i miei auguri per il tuo lavoro.
Un abbraccio

Marianna Sinacori ha detto...

buona notte pasticciona (scherzo!)un abbraccio la tua amica marianna

Marianna ha detto...

e io la buona notte te la do anche stasera, sogni il mondo dei folletti e divertiti almeno di notte ciaooooooo

rosy ha detto...

Soloimmagini ti augura Buona Pasqua
Bacioni

rosy ha detto...

Hai cambiato l'immagine del blog, bella anche questa, ma a quella mi ci ero affezionata
Farò l'abitudine anche a questa.
Comunque car follettina c'è da fare un clic..vai sul mio post e capirai.
Confido in te.
Baciobacio

Janas ha detto...

Ciao Rosy,
ho voluto fare un esperimento!!!
Così, un piccolo cambiamento momentaneo... ma poi ritorneranno le faccine dei folletti!!! Non temere. Anche io sono affezionata a quell'altra immagine!

Allora volo da te... subito... subitissimo... ora...

Marianna ha detto...

ciao folletta , ti volevo chiedere scusa se le immaggini del video hanno aperto in te dei brutti ricordi ...ciao
ps a me piace il disegno che hai fatto ciao ciao

Il Massimo ha detto...

Vedo che il lavoro ha rallentato un po il blog.
Mi fa piacere. Prima il dovere e poi il piacere.
Ciao cucù ....

Janas ha detto...

Marianna,
ma non lo dire neanche per scherzo!
Il post era bellissimo, e ti ringrazio particolarmente.
Il fatto è che il video mi ha ricordato che spavento tremendo fu!!!
Ciao bella, sei grande!

Janas ha detto...

Massimo,
il lavoro mi sta prendendo molto tempo, è vero! Sono contenta, anche se in certi momenti il mio direttore è un po' burbero... potrebbe anche risparmiarselo, visto che mi do molto da fare. Ma è fatto così, sto imparando a conoscerlo. Mi da la colpa anche di cose in cui non c'entro niente!
E vabbè, non fa nulla! Ma è un lavoro che mi piace!
Ciaociao

Marianna ha detto...

IO INVECE SONO A CASA GIORNO LIBERO.... è VERO è UN POST ISTRUTTIVO BISOGNA PARLARNE DI PIù CIAO FOLLETTA

rosy ha detto...

Un ramoscello d'ulivo per augurare a te e famiglia tanta pace.
Una Santa Domenica.

Blessing Sunday Osuchukwu ha detto...

Passavo per salutarti e per augurati buona domenica! E Spero che stia bene, ciao!

Marianna ha detto...

tanti ma tanti ma tanti AUGURI ....
sia una domenica speciale ciao FOLLETTA .....

Marianna ha detto...

ERA MEGLIO CHE NON NE PARLAVO !!!!!!!!!!!

Janas ha detto...

Ciao Rosy!!!
bacibaci

Janas ha detto...

Grazie Blessing! Ti ho lasciaot un messaggio da te!!!
Ciao

Janas ha detto...

Marianna, mammamia!
Diciamo che forse abbiamo sentito qualcosa nell'aria...
in fondo gli animali lo capiscono se c'è un pericolo. Forse anche noi esseri umani riusciamo a percepire delle energie.
Tu hai fatto bene a parlarne.
Ciao Marianna, a presto.

Maxtraetto ha detto...

Le parole, io adoro le parole, tanto quelle terribili quanto quelle serene, sta a noi utilizzarle al meglio, ma tutte sono indispensabili.
Sono graforroico, bibliomane, ammalato di letture, forse perciò sono diventato tipografo, era nel mio destino.
La rete è l'apoteosi delle parole, io ne ho voluto far parte con un mio blog.
Il tuo è un blog vero e d'incanto insieme, ti dedico questo mio post:
http://solchi.blog.dada.net/post/637250/La+foglia
Un abbraccio e... grazie

Maxtraetto ha detto...

Visto che ti piace l'acquerello, visita il sito del mio amico Massimo Carta, fra l'altro, splendida persona: http://www.massimocarta.com/
Un abbraccio

Janas ha detto...

Max ho visitato il sito che mi hai suggerito. Grazie per il consiglio, gli acquerelli che ho trovato sono di grande pregio.